PER SERRACCHIANI GORIZIA NON ESISTE

Sui migranti, con il ministro Minniti, ha parlato solo di Gradisca e ha sostenuto che non ci sono problemi di arrivi dal resto d'Europa

“Mi chiedo cosa abbia fatto Gorizia alla governatrice Serracchiani. Non le basta aver chiuso il Punto nascita, scippato i Musei provinciali e chi più ne ha più ne metta, adesso nega pure che ci sia un'emergenza profughi a Gorizia e nel resto del Friuli Venezia Giulia tranne che a Gradisca. Al ministro Minniti ha detto che la rotta balcanica è bloccata e che le pattuglie miste hanno fermato gli arrivi dall'Austria per cui l'unico problema potrebbe arrivare dall'Africa. Mi chiedo, ma la nostra governatrice vive ancora in Friuli Venezia Giulia, legge i quotidiani locali o è già emigrata da qualche altra parte? Ma lo sa che oltre l'80pc dei richiedenti arriva dal resto d'Europa e che nelle scorse settimane c'è stato un picco di ingressi al punto che oltre 100 erano sulla strada? Con il ministro Minniti Gorizia non è stata neppure citata come se la nostra città non esistesse e non ci fossero migranti. Sconvolgente. L'unica sua preoccupazione è compiacere l'amica sindaca di sinistra, di Gradisca, chiedendo al ministro di chiudere il Cara per aprire un centro più piccolo. Però senza dire dove andranno a finire i 400 ospiti della struttura di Gradisca. Vuoi vedere che ce li rifilano a Gorizia?
Anziché chiedere un rafforzamento delle pattuglie miste per bloccare l'arrivo dI nuovi richiedenti la Serracchiani fa il gioco delle tre carte sulla pelle dei Goriziani. È vero che a breve partirà per Roma ma quanti danni, nel frattempo, dovrà fare ancora alla nostra città?”.

Prev